Fatti che dovrebbero far riflettere.

In questi ultimi periodi (giorni, settimane, un paio di mesi al massimo) abbiamo assistito ad una serie di eventi che hanno avuto la presunzione di accadere alla luce del sole senza, però, trovare una visione d’insieme. Fatti riguardanti la cultura in Italia che, disgiunti, visti e analizzati separatamente, non rendono effettivamente l’idea della collocazione spazio-tempo in cui si manifestano; pensati in relazione gli uni agli altri, forse, ci permettono di considerare appieno i tempi che corrono nel Belpaese. Vi proponiamo soltanto i dati reali; nessuna nostra proposta di riflessione; ognuno potrà autonomamente trarre le proprie conclusioni.

Ecco alcune informazioni sulla contemporaneità per addetti, o meno, ai lavori.

È uscito il romanzo d’esordio di Fabrizio Corona che coniuga il mondo del gossip-noir alla letteratura (di consumo?). http://www.booksblog.it/post/7239/esce-oggi-il-giallo-di-fabrizio-corona-chi-ha-ucciso-norma-jean.

In Veneto, da quando il presidente del Brasile ha deciso di non restituire Battisti alla giustizia italiana, è stata avanzata la proposta di eliminare dalle biblioteche pubbliche tutti i libri degli autori che precedentemente avevano sottoscritto un appello in favore dei diritti dell’ex terrorista. Si sono susseguite manifestazioni e contromanifestazioni.   http://www.wumingfoundation.com/giap/

http://loredanalipperini.blog.kataweb.it/lipperatura/2011/01/28/cronaca-da-preganziol/

http://www.carmillaonline.com/archives/2011/01/003769.html#003769

Il Ministro per i beni culturali, Sandro Bondi, è rimasto seduto sulla propria poltrona, nonostante la catastrofe nella quale versa il paese. [tutti gli organi di info nazionali].

Le ore di italiano e storia negli istituti superiori secondari (non nei licei) sono diminuite del 15-20 % in virtù dell’autonomia scolastica. [chiedere ad insegnanti di ruolo e non].

La classifica dei libri più venduti del 2010 presenta tre libri di ricette fra le prime dieci posizioni.

http://libriblog.com/in-evidenza/la-classifica-dei-libri-piu-venduti–27-dicembre-2010/

Ovviamente ci sono tantissime altre preoccupazioni che affliggono gli italiani (mutuo, lavoro, figli, etc.), ma forse essere a conoscenza di questi piccoli particolari può far riflettere meglio sulla nostra situazione. Nella sua globalità.

Valutazioni a riguardo? Unicuique suum.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Mi pare a me e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...